luglio 11, 2017

EMPATIA, SENSIBILITÀ, COMUNICAZIONE

Recuperando funzionalità relazionale, percettiva ed espressiva sviluppiamo capacità di connetterci, di calzare sulla nostra pelle, di comunicare quello che l’attore elabora al pubblico. Sviluppiamo sensibilità e quindi una maggiore raffinatezza operativa nei confronti delle informazioni, delle analisi del testo, delle strutture caratteriali, del tipo di azione espressiva e di ricezione delle informazioni che stiamo affrontando. Aumentando la funzionalità espressiva siamo in grado di occuparci delle strutture comunicative e di linguaggio e quindi comunicare con il pubblico risulterà più immediato.