settembre 1, 2016

Mindfulness

Si tratta di un insieme di pratiche ad orientamento psicosomatico volte a stabilizzare uno stato di auto-osservazione momento per momento, qui ed ora. Volgere lo sguardo “all’interno” senza giudizi, al fine di accogliere (e sciogliere) le tensioni fisiche e psichiche grazie alla consapevolezza che deriva dall’esperienza diretta del momento presente: osservando e canalizzando spontaneamente sensazioni fisiche, percezioni, impulsi, emozioni, pensieri, parole e dinamiche comportamentali l’intero sistema uomo recupera il suo naturale equilibrio. Migliorare questo stato di attenzione permette di cogliere, con maggiore prontezza, il sorgere di pensieri negativi che contribuiscono al malessere emotivo.

Non solo Mindfulness ma…Mindfulness Psicosomatica Le moderne neuroscienze e lo studio integrato dell’essere umano dimostrano senza ombra di dubbio che esiste una relazione diretta fra equilibrio psichico, equilibrio emotivo e benessere corporeo. La Mindfulness psicosomatica, quindi, pone particolare attenzione al lavoro di scioglimento delle tensioni fisiche per, poi, agevolare la fluidificazione dei blocchi emotivi che sono una delle principali concause di stress ed ansia e di tutti i malesseri ad essi collegati. Accostiamo, quindi, alla tecnica principe del respiro consapevole, pratiche che riconnettono la persona al corpo e al piacere corporeo (movimento spontaneo, energetica, ginnastica dolce, automassaggio, ecc…) come sede di lavoro privilegiata, centro evolutivo e risorsa di sviluppo.

 

mindful1kinful2